QUASI 10.000 SHEKEL (circa 2500 euro) RACCOLTI PER AIUTARE UNA VEDOVA BNEI MENASHE CON CORONAVIRUS

QUASI 10.000 SHEKEL (circa 2500 euro) RACCOLTI PER AIUTARE UNA VEDOVA BNEI MENASHE CON CORONAVIRUS


“Michael, c’? un’altra famiglia che ha davvero bisogno di assistenza finanziaria. Tamar, vedova con due figli, di 14 e 17 anni. E’ risultata positiva al corona alla fine di settembre, ha fatto un secondo test dopo 14 giorni ed ancora ? risultata positiva . ? l’unica a portare il pane in famiglia. ? cos? preoccupata per l’affitto della sua casa e altre necessit? di base. Se potessimo aiutarla sar? davvero un sollievo e una grande mitzvah (precetto). Il suo budget mensile di base necessario ? 5000. Qualsiasi importo, indipendentemente da parte o pieno, la aiuter? a superare la sua situazione precaria.

Questa lettera ? una delle tante lettere simili che Michael Freund, fondatore e presidente di Shavei Israel, ha ricevuto dall’inizio della pandemia globale del coronavirus. Questa volta gli aiuti arrivarono sotto forma di Rabbi Tuly Weisz e del Fondo di beneficenza Israel365. Contattando la sua vasta rete ? riuscito a garantire quasi 10.000 sicli, aiutando Tamar e la sua famiglia a pagare l’affitto, mantenere il loro frigorifero rifornito e permetterle di riprendersi dal Coronavirus senza preoccuparsi del debito che dovr? affrontare da sola dopo che si sar? ripresa.

Siamo cos? grati a persone generose come Rabbi Weisz le cui iniziative fanno un’enorme differenza per il Bnei Menashe e tante altre persone bisognose nelle nostre comunit?.

Per dare alla nostra campagna di emergenza coronavirus e aiutare persone come Tamar e la sua famiglia a fare clic qui. Shavei Israel | Coronavirus Emergency Fund

Comments

comments